Contatti

CAR-CD44v6

Negli ultimi anni i “recettori chimerici per l’antigene” (CAR), da interessante concetto scientifico sono diventati una delle più promettenti terapie oncologiche. Benché la tecnologia sottostante gli attuali CAR appaia complessa, l’idea è relativamente semplice. L’approccio prevede di utilizzare il sistema immunitario del paziente indirizzandolo specificatamente contro le cellule tumorali. Un CAR è un recettore sintetico derivante da un anticorpo edisegnato per riconoscere un specifico antigene sulla superficie di una cellula tumorale. L’approccio coinvolge la modifica genetica di cellule T in modo che esprimano il recettore sulla membrana e il CAR-T risultante riconoscerà l’antigene del tumore, si legherà mediante il CAR e invierà un segnale intracellulare alla cellula T provocando la distruzione della cellula tumorale.
Il trattamento con cellule CAR-T rappresenta ad oggi una strategia terapeutica innovativa già testata in clinica per sicurezza ed efficacia. Lo straordinario successo del trattamento con linfociti esprimenti il CAR-CD19, ottenuto in pazienti affetti da tumori ematologici in studi clinici presso numerosi centri accademici, ha attirato un interesse senza precedenti da parte dell'industria biotecnologica e farmaceutica. Tuttavia, la maggior parte degli studi clinici condotti sinora ha utilizzato CAR specifici per l’antigene CD19, limitandone l’impiego in pazienti con malattie ematologiche della linea linfocitaria B.
Grazie ad una partnership risalente al 2001, MolMed ha potuto esercitare una opzione di acquisto per il progetto CAR-CD44v6ΔN originato dai ricercatori dell’Unità di Ematologia Sperimentale dell’Ospedale San Raffaele di Milano, con lo scopo di continuarne lo sviluppo preclinico, clinico e commerciale.
Il CAR-CD44v6ΔN è un CAR di 2a generazione che utilizza i domini di segnalazione intracellulare del CD28 e della catena ζ del CD3. Inoltre, il CAR-CD44v6ΔN presenta una peculiare struttura distanziatrice tra la parte esterna e quella interna della proteina: una forma deleta del recettore a bassa affinità del fattore di crescita del tessuto nervoso (∆LNGFR). Tale struttura, oggetto di una domanda di brevetto , permette la selezione delle cellule da infondere ai pazienti ed il loro monitoraggio in circolo mediante l’uso di anticorpi specifici.

 

Il CAR-CD44v6ΔN è specifico per l’antigene CD44v6 espresso non solo da tumori ematologici (mielomi e leucemie) ma anche da molti tumori solidi di vario istotipo, tra cui carcinomi della mammella del polmone del colon.

 

 

MolMed S.p.A. Via Olgettina, 58 - 20132 Milano, Italia | Tel. +39 0221277.1 - Fax +39 02 21277.325 | info@molmed.com - www.molmed.com
Privacy & Cookie Policy | Privacy Policy FornitoriPrivacy Policy Clienti
Capitale Sociale € 21.819.020,83 i.v. - REA n.1506630 - N. iscrizione Reg. Imprese di Milano - C. F. e P. IVA 11887610159